header image
 

Shoek a Italia's Got Talent

Il ragazzo ce l’ha messa tutta, è sincero, ma è stato mandato avanti in virtù della sua storia e non del suo talento. Definirlo “missionario” mi sembra un po’ un mancare di rispetto verso i missionari che rischiano la vita, a questo punto pure Tupac Shakur è stato un missionario. Però che mi interessa? In un modo o in un altro qualcuno ha avuto il coraggio di nominare “Cristo” su Canale 5 il sabato sera, dovrei essere invidioso? Anche perché un proverbio cinese dice:

quando il saggio indica la luna, lo sciocco guarda il dito

BBAit03CUAAG9NV

Thomas Valsecchi, hai un’altra possibilità. Pregherò per te.

 

Foto originariamente condivisa da Corrado Salmé su Twitter.

~ by Giovanni Cappellini on gennaio 20, 2013 . Tagged: , , ,



2 Responses to “Shoek a Italia's Got Talent”

  1.   anna Says:

    io credo invece che se è vero che essere missionari vuol dire sacrificare la propria carne per amore del messaggio del vangelo, per carne non si intende solo il corpo, ma anche il nostro ego. In questo caso Shoek non sarà stato ucciso o arrestato secondo i criteri standard delle persecuzione, ma cmq ha umiliato e abbassato il suo ego davanti a tutti parlando della sua storia, pur di veicolare un messaggio importante. Anche lui quindi ieri sera é stato in qualche modo un missionario: ha messo a nudo la sua anima e la sua intimità per amore di Dio..

  2.   Giovanni Cappellini Says:

    Benvenuta Anna. In un certo senso tutti i credenti sono dei missionari, sono d’accordo. Shoek ha avuto un grande coraggio e ha pure accettato con tanta umiltà la critica artistica.

Lascia un commento